Archivi tag: felice

13 Cose importanti del 2013

So che è un post noiosissimo, scritto da tutti ma ecco cosa mi porto con me/ho fatto di importante nel 2013.

1. Just breathe and stay strong sono i miei due tattoo fatti quest’anno, febbraio per la precisione. Due tatuaggi fondamentali nella mia vita, tatuaggi che mi hanno aiutata in momenti difficili e che mi danno la forza quando nient’altro può aiutarmi.

2. Concerto di Emeli Sandé Uno dei concerti più belli della mia vita. Mi sono divertita tantissimo. Anche se mi sono fatta il concerto da sola, non mi sono per niente annoiata. L’ho anche incontrata due volte: persona magnifica e semplicissima! Ho conosciuto anche la ragazza che apriva il su concerto, Charlene Soraia, una dolcezza unica.

3. Luca, Nemi, Viola e Cosmin ho conosciuto i miei migliori amici. Sono delle persone meravigliose, persone che ho sempre desiderato avere con me, persone che mi aiutano ad essere me stessa, persone che adoro più di qualsiasi cosa al mondo.

4. Family Pride Sono andata al mio Gay Pride. Ho finalmente accettato di essere gay e ho vissuto il mio primo pride al 100%

5. Conosciuto gli Hunger Games Sono letteralmente ossessionata dagli Hunger Games. Da quando ho visto il primo film, non ho fatto che pensare solo a quello.

6. Ellie Goulding, I need Your Love la mia canzone del 2013. Questa è stata la canzone che mi ha perseguitata per tutta l’estate. Poi beh, lo sappiamo che Ellie è Ellie

7. Liberata dai pesi morti Ho tolto molte persone che mi davano fastidio, una persona in particolare soprattutto. Da quando non è più nella mia vita, sono una persona migliore e, soprattutto, sto molto ma molto bene senza di lei.

8. Il gruppo giovani dell’Arcigay Cristo se è stato importante per me il gruppo giovani. MI ha aiutata a perdere la mia grande timidezza e ho conosciuto delle persone fantastiche che sono poi diventate mie care amiche.

9. Aver perso peso Questo sì che è fondamentale. Da quest’estate porto la 46 e sono una persona super felice

10. Le mie Jordan Sì, sono un po’ fissata ma amo incredibilmente le mie Air Jordan Flight 1Grigie. Sono fottutamente belle e le amo da impazzire.

11. Silvia la mia incredibile ragazza. Stiamo insieme solo da un mese ma mi sembra la persona giusta per me. Mi sta riuscendo a liberare da quello che mi ero creata, dal fantasma che mi perseguitava e da quel cuore di pietra che avevo. Mi sto davvero innamorando di lei.

12. Felicità Quella a me sconosciuta. Finalmente riesco ad essere felice, finalmente ho degli amici vere, delle persone che a me ci tengono, delle persone che mi rendono felici con le loro stupidaggini, con le loro battute squallide, con le loro risate. Persone con cui  restare sveglia fino al mattino e non essere mai stanca perché hai la consapevolezza di essere davvero felice e di aver trovato tutto quello di cui avevi davvero bisogno, tutto quello che ti mancava nella vita.

13. Capodanno con lei Non abbiamo fatto chissà quale festa ma sono stata bene. Ho avuto il mio bacio a mezzanotte, sono stata con i miei cani e il suo (che ormai amo tremendamente), lo spumante e lei. Che altro serve nella vita per essere felici? Sto davvero bene e se è finito in quel modo e iniziato con lei, beh, il 2014 può solo essere un anno pazzesco!


Il periodo migliore della mia vita

Cristo, sono felice! Sembra così assurdo che lo dica ma lo sono. Nella vita sono sempre stata negativa e molto schizzinosa in fatto di amicizie e altro ma finalmente mi son lasciata andare, forse perché ho trovato le persone giuste, le persone che mi accettano per la nerd che sono e non solo! Mi fa davvero piacere star bene, ridere, scherzare, uscire e fare le 7 del mattino, avventurarmi in mille cose… essere giovane!

Nella mia vita sono sempre stata abituata a limitarmi sempre, a stare con persone più grandi, essere una persona autoritaria e prendere decisioni, sempre. Sin da piccola sono stata catapultata nel mondo degli adulti avendo anche tante responsabilità. Oddio, non dico che tutto questo sia stato un male, anzi, mi ha aiutata tanto a formarmi il carattere ma non mi ha permesso di “essere giovane”.

Ho avuto varie cerchie di amicizie, ma nessuna come quella di adesso, nessuna nella quale mi senta a mio agio come ora. Sono felice, sono tanto felice. Prima mi concentravo tanto nel guardare migliaia di serie televisive, programmi assurdi e diverse ore internet e quant’altro per non annoiarmi ma alla fine mi sentivo vuota, persa. Ma ora non ho bisogno di farlo, sto proprio bene!

A parte tutto quello, ero in una brutta depressione un po’ dovuta a vari problemi in famiglia, situazione sentimentale di merda (nonostante una piccola ripresa con lei), una vita con tanti alti e bassi e mille di altre cose, ma ora sto bene. Certo, non posso dire che non abbia ogni tanto dei momenti no, che non abbia voglia di stare un po’ da sola, ma ho quasi tutto quello di cui ho bisogno. Da buona ariete che non sono altro, ho bisogno anche dell’amore nella mia vita. Adesso provo un interesse molto forte per una persona, ma non posso dire assolutamente nulla ancora.

Questa ragazza mi piace, mi rende serena e mi agita allo stesso tempo ma mi piace, mi piace sul serio. Io sono quasi sicura di non piacerle affatto, ma non me la sento di mollare anche perché l’osservo da lontano, come una ragazza “troppo” ma mi accontento. Tutti i miei amici dicono l’opposto, che le interesso anche per quello che fa, ma io che sono la diretta interessata non vedo alcun interesse nei miei confronti. Certo, voi direte  che mi sottovaluto e altro, ma non è così. Lei è ASDFGHJKL e io, beh, io sono io. Tanto, non devo mica dirle che mi piace, no? Può anche solo restare una cotta impossibile, no? Non ci parlo nemmeno tantissimo, quindi.

Ad ogni modo, tornando al tema principale, ora sono davvero felice e spero che continui davvero così per tanto tempo, ne ho bisogno.

Stay tuned 🙂

G.


Strano come si possa cambiare in meglio.

Sto vivendo uno dei periodi più belli della mia vita, vivendo finalmente da ventenne e non da sessantenne chiusa in casa. In questo ulimo periodo sono spesso assente perché non sono praticamente mai a casa, strano vero? Io, Gina, quella che usciva solo per portare a spasso i suoi cani non sta più in casa. Ma non solo quello, ormai vivo in un modo splendido tutto: non mi vergogno di parlare con qualcuno al telefono, non ho paura quando devo andare alla cassa a ordinare, non ho paura della gente e di ciò che possa pensare. Spesso e volentieri mi ritrovo ad essere io a conoscere gente nuova, a scherzare con le commesse, a scherzare con chiunque. È bello sentirsi liberi, essere se stessi, essere in grado di parlare senza sentirsi male… insomma, poter davvero essere me stessa senza paura di essere giudicati, è bello essere me. Finora non ero mai stata libera di essere chi sono, mi sono sempre molto limitata in tutto, ho sempre avuto paura di vivere!
Ora ho degli amici fantastici, persone perfette che ho sempre desiderato a mio fianco. Un migliore amico che mi vuole tanto bene e mi protegge, ma allo stesso tempo mi spinge ad essere più libera. Una migliore amica che è come me, una con la quale non c’è bisogno di parlare per capirsi, una che passa ore a giocare a tennis con me, una alla quale posso confidare tutto e una che soprattutto mi fa avere mal di pancia dal ridere.
Se è questo quello che si prova ad essere giovani, non voglio mai smettere.
Tutto questo è stupendo, tutto questo è ciò che ho sempre desiderato, oltre l’amore VERO di una persona, ma con quello credo di aver chiuso, non troverò mai nessuna 😀
Stay tuned
G.


Being me.

Stavo pensando a me e a tutto quello che mi è capitato negli ultimi anni. Mi son sempre lamentata del fatto che non ho mai amici, che sto sempre da sola e che non ho nessuno ma mi sono accorta ieri di quanto mi sia sbagliata.

Ho sempre pensato di essere molto timida, mi son creata mille complessi e mi nascondevo dietro a migliaia di scuse. Certo, non dico di non essere timida, dico solo che mi son creata mille complessi inutili. In realtà io sono una persona molto socievole, mi piace tanto chiacchierare e ho sempre la battuta pronta.

In realtà, un po’ era pigrizia e un po’ per paura di essere rifiutata o altro. Ieri però c’è stata una svolta. Non so come né perché ma mi son finalmente decisa di andare al centro Maurice per informarmi un po’ sul mio mondo e ho conosciuto tantissime persone. Mi sono candidata come volontaria per il Pride e mi sono divertita un mondo ad appendere manifesti e andare in giro con loro. Ho conosciuto tante persone, tra cui un ragazzo carinissimo che potrebbe diventare un buon amico. A volte dico che la vita è davvero assurda, ieri ho parlato con più persone che in tre anni che sono qui, sono uscita con una marea di numeri di persone con cui mi piacerebbe uscire e incontrarle di nuovo.

Fino a giovedì non avevo nessuno con cui andare al Pride, ora invece devo solo scegliere con chi farlo visto che tutti mi chiedono di andar con loro. Niente male per una principiante, no?

Tutto sommato ieri è stata una bellissima giornata, non mi divertivo così da tempo ed è molto bello. Poi, uno dei ragazzi che ho conosciuto, abita a fine della mia strada, sembra proprio incredibile.

Forse davvero è questo l’inizio della nuova me. Se questo è un trial, non vedo l’ora di avere la versione deluxe!