Everything could happen

Era da un po’ che non scrivevo per sfogarmi, per raccontare della mia vita, per rompere le scatole a qualche lettore. Everything could happen, niente di più vero. In questi giorni è successo di tutto, ho avuto mille lavori, ho conosciuto varie persone e mi son presa una sbandata per qualcuno! Okay, so di aver detto che mi era già successo per qualcuno, ma questa volta è diverso. Adesso non voglio correre, ma so che mi piace. Mi sento di nuovo viva, sento di nuovo il mio cuore battere, sento di nuovo i brividi nel baciare una persona, nel toccarla, nel prendere la sua mano.

Spero che tutto vada bene, se non dovesse funzionare, mi troverò di nuovo in quella situazione di un anno fa. Ma ora non voglio pretese, non voglio impormi, voglio solo godermi questa cosa..


Dovrei smetterla con il cinismo.

A volte mi rendo conto di essere alquanto patetica, noiosa e ripetitiva. Il mio cinismo mi sta portando un po’ sulla brutta strada. Ho perso tutto quello in cui credevo e sto iniziando a ferire un po’ troppe persone. Non credo più nell’amore, nell’avere qualcuno che ami davvero, nell’avere una relazione stabile, nella dolcezza e in tante cose che facevo naturalmente ogni giorno. Ultimamente tutto sta uscendo fuori dai miei schemi, persone che mi cercano per uscire con me, persone che dicono di amarmi e persone che provano attrazione per me. Non so perché ma non credo di poter piacere a qualcuno, figuriamoci se vado a credere che qualcuno mi ami.  Io so bene da dove parte, so bene perché ho tutti questi limiti e so di star superando il tutto, ma non mi piace vedere cosa sto diventando, o meglio, chi sto diventando. Sono cinica, acida, stronza, mi prendo gioco delle persone e no va affatto bene.

Alla fine ho lasciato la ragazza con cui stavo proprio perché non riuscivo ad andare avanti. Lei ha detto che mi ama e io non ho potuto reggere e l’ho lasciata. Ieri poi, con tutta la naturalezza del mondo gliel’ho detto e lei è scoppiata a piangere. In quel momento ho capito che ero una grandissima merda e che l’ho solo fatta soffrire. A me dispiace ma non riesco a provare sentimenti verso nessuno, non ci riesco.

Sono piena di ferite, piena di tagli e lividi dovuti alla mia guerra interiore, piena di dolore e rabbia che sto smaltendo col passare del tempo. A volte però non capisco da cosa derivi. Se penso a lei non provo alcun sentimento, anzi, mi è indifferente in tutti i modi, addirittura non la penso più ma non so perché non riesco a provare nulla.

Con quest’ultima ragazza è andata così, in un modo molto strano e non riesco a pensare a nulla. Non so che mi succede, ma odio questo mio cinismo dei confronti della vita, dell’amore e altro. Si può vivere così? A volte vorrei solo sparire e andare dove nessuno mi conosca per ricominciare. Ma quante volte potrò farlo?

Stay tuned

G.


Worst date ever.

Mio dio! E’ questa l’unica espressione possibile in questa sera. Ho avuto il peggior appuntamento della mia vita, davvero.

Ho iniziato a sentirmi con questa ragazza e dalle foto sembrava un’altra persona, poi era molto il mio tipo mentre ci parlavo. Arrivo all’appuntamento appena scendo dal treno mi ritrovo una persona molto diversa e già lì mi sento a disagio. Andiamo in macchina e la musica è tremenda: Italiana e finto rap italiano, uccidetemi. Vabbè, arriviamo alle giostre e camminiamo tranquillamente parlando anche con i suoi amici e inizia a fumare e bere. Non ho mai avuto problemi per una birra o una sigaretta, ma contando tutte quelle che ha fumato quella sera, non ce l’ho proprio fatta. Poi eravamo lì e inizia a fare mille capricci come una bambina di cinque anni che voleva giocare in quei giochi stupidi dove sprechi solo i tuoi soldi e non vinci niente. Difatti ha sprecato 20€ per vincere un lettore MP3 da 5€, se non è stupida! Vabbè, faccio anche finta di niente… Partiamo da lì verso le due del mattino e andiamo in un parco con i suoi amici a bere qualcosa e come al mio solito ho preso un Bacardi Breeze e basta, loro birra e sigarette: Ma perché? Lì per passare il tempo mi stendo sul tavolo da ping pong e parliamo tutti così credo di essere un po’ in santa pace. Ovviamente non è così. Iniziano a ruttare e a bestemmiare, nonché a parlare volgarissimo. Per chi mi conosce, sa quanto io possa odiare queste cose da sole, figuriamoci tutte insieme! Vi giuro, non vedevo l’ora di andarmene da lì.

Arrivano le 5 finalmente e posso prendere il primo treno di ritorno e lei deve andare a casa perché i suoi genitori facevano casino, così mi accompagna in stazione il suo migliore amico. Stiamo parlando tranquillamente e tutto e finalmente arriva il treno. Appena salgo, lei mi scrive e parliamo. Nel frattempo arriva il controllore e mi fa storie per il biglietto che non era in cartaceo. Ma dico io, porca miseria, se l’ho preso online e ti sto dando il codice, perché diamine devo averlo cartaceo? Non ho parole. Riesco a scampare la multa e tutto. Poi lei mi scrive e mi dice che sono piaciuta anche al suo migliore amico, ma vi pare? Non mi bastava lei ma anche il suo migliore amico? Le dico che non ci può essere altro che amicizia perché non c’è alcun interesse e poi mi scrive anche il suo amico. Vi lascio lo screenshoot perché scriverlo è troppo per me.

Screenshot_2013-09-06-06-06-18

Boh, se lui mi avesse baciato, giuro che si sarebbe beccato un ceffone grosso come una casa che se lo sarebbe ricordato in eterno. Così ho piantato due persone in una sera. Conclusione: seguirò sempre il mio istinto e darò solo un’opportunità a chi davvero mi faccia un sesso assurdo. La mente conta, l’attrazione mentale la adoro, ma ho capito che il fisico conta per me. Ragazze mascoline MAI PIU’.


Il problema è che non troverò nessuno

In questi giorni ho riflettuto molto sulla mia vita e su quello che mi sta capitando, su quello che ho bisogno e su quello che non riesco a capire. Ho pensato soprattutto alla mia vita sentimentale, al fallimento della mia vita, al fatto che non credo che potrò mai essere felice. Chiunque mi veda da fuori, pensa che sia una persona allegra, simpatica e tenera ma in realtà non mi sento così, mi sento come un terribile fallimento che continua ad aumentare ogni giorno.

Certo, adesso ho degli amici, possiedo una bella casa, ho un motivo per cui alzarmi al mattino e sorridere ma quello che manca nella mia vita è l’amore. Non sto dicendo che vivo per avere una ragazza, per carità, non mi è mai mancata una persona affianco nella mia vita ma non ho mai trovato una persona che mi ami per quello che sono, che dia se stessa come mi do io in una relazione.  Certo, pretendenti non mi mancano, ne ho fin troppi al momento, ma ho l’impressione che anche se scegliessi la persona migliore del pianeta, non riuscirebbe mai a darmi quello di cui ho bisogno: amore. Ho ricevuto proposte di ogni genere, persino del mio ex che vuole sposarmi, ma nessuna che mi faccia provare quell’emozione.

Credo che il mio problema derivi dalla mia precedente relazione, che ho dato talmente tanto me stessa da essermi persa totalmente. Tutto l’amore che ho dato, non è bastato ad una persona per innamorarsi di me e questo fa davvero male. Fa male non essermi sentita mai amata in un anno di relazione, in un anno che ho davvero amato. Prima di questa, ho avuto una relazione di cinque lunghi anni in cui credevo di amare qualcuno, in cui credevo di essere diversa, di cui pensavo non ne sarei mai uscita per l’amore che provavo ma in realtà non è così, io purtroppo non sono mai stata innamorata di quella persona. Ho voluto e voglio ancora tanto bene al mio ex ragazzo ma non da un amore folle come quello che ho provato per lei.

A questo punto so che potete dire che è la stessa cosa che lei ha fatto con me, ma non è per niente così. Io ho dato tutta me stessa nel rapporto con lui, gli ho detto che l’amavo perché davvero lo pensavo, ho creato un vero rapporto, senza ‘ma’ e ‘però’, mentre con lei è sempre stato un ‘ma cosa siamo? Ma cosa non siamo?’ e non è stata una vera relazione sotto quel punto di vista. Solo alla fine della relazione si è accorta che stavamo insieme, solo quando ha avuto il coraggio di lasciarmi via Whatsapp ha capito che non era in grado di amarmi. Tutto verrà ripagato nel giusto momento, lo so.

Credo che uno dei miei problemi principali è che non sono nemmeno mai stata da sola. Non ho mai avuto un vero momento da dedicare a me stessa dopo la fine di una relazione. Non avevo ancora finito la mia storia con lui quando mi sono messa insieme a lei, non ho concluso il mio dolore quando mi sono messa insieme a Sara, non sono stata corretta con quest’ultima perché ho avuto un paio di “storie” con altre persone per poi lasciarla e rimettermi di nuovo insieme a lei.

Non so  che cosa mi stia succedendo, non so perché sono diventata così, non riesco ad amare, non riesco a lasciarmi amare, non riesco perché ho la consapevolezza che non succederà mai, che mai nessuno possa amare qualcuno come me, mai.

 

Stay tuned

G.


Prendersi una pausa.

Da ieri sera ho un magone assurdo. Sembra incredibile ma è successo una cosa che mi ha scioccata parecchio. Vi avevo già detto che c’era una ragazza che m’interessava e non poco, giusto? Bene, c’è da dire che è successo una cosa che mi aspettavo ma speravo non succedesse. Ieri sera eravamo in disco e in pratica si è fatta una del gruppo che frequento, che per la cronaca, mi era piaciuta. Ecco la scena: Io che ballo e loro due che flirtano e poi si fanno. Ottimo!

Ci sono rimasta alquanto male perché dopo averlo fatto, non mi ha nemmeno più guardata in faccia. Il senso di tutto ciò? Boh! Capisco essere stronzi, capisco il farti l’altra figa in disco ma non capisco l’ignorarmi poi.. manco ti avessi detto qualcosa! Meno male che mi sono risparmiata il dirle che mi piaceva, ma meno male, altrimenti starei peggio.

Dopo questo che è successo, quello che è successo con la ragazza che ho frequentato prima e la mia ex, voglio proprio prendermi una pausa a tempo indeterminato. Non significa che mi stia buttando giù o qualcosa, ma che per ora non mi sento pronta ad avere nulla. Mi sento in colpa per la ragazza che ho frequentato e si è innamorata di me, ho dimenticato la mia ex e non la sento più, ma questa mi ha dato il colpo di grazia. Ogni volta che mi piace qualcuno va a finire male, oppure va a finire che piaccio a delle persone assurde che non mi potrebbero mai e poi mai piacere. Non sono superficiale, non lo sono mai stata, altrimenti non sarei stata con determinate persone ma a volte non è possibile stare con alcuni, no.

So anche di avere una grande mancanza di autostima, ma proprio grossa. Il mio problema principale è anche l’essere, detta finemente, un cesso. Molti diranno che sono bellissima, che non è vero ecc ecc, ma io non mi vedo affatto così. Avete presente la figlia di Fantozzi? Beh, ecco, quella sono io. Che poi, con la sfiga che ho, posso dire davvero di esserlo.

Ricapitolando, per un bel po’ dico basta alle ragazze, basta all’amore, basta a tutto ciò. Mi dedicherò agli amici, a cercarmi un lavoro serio e soprattutto a sfogare le mie mancanze nello sport. Appena mi riprendo del trauma dell’osso, dedicherò le mie giornate solo a quello. Basta tutto, non è il momento giusto, non sono in vena.

Stay tuned

G.


Il periodo migliore della mia vita

Cristo, sono felice! Sembra così assurdo che lo dica ma lo sono. Nella vita sono sempre stata negativa e molto schizzinosa in fatto di amicizie e altro ma finalmente mi son lasciata andare, forse perché ho trovato le persone giuste, le persone che mi accettano per la nerd che sono e non solo! Mi fa davvero piacere star bene, ridere, scherzare, uscire e fare le 7 del mattino, avventurarmi in mille cose… essere giovane!

Nella mia vita sono sempre stata abituata a limitarmi sempre, a stare con persone più grandi, essere una persona autoritaria e prendere decisioni, sempre. Sin da piccola sono stata catapultata nel mondo degli adulti avendo anche tante responsabilità. Oddio, non dico che tutto questo sia stato un male, anzi, mi ha aiutata tanto a formarmi il carattere ma non mi ha permesso di “essere giovane”.

Ho avuto varie cerchie di amicizie, ma nessuna come quella di adesso, nessuna nella quale mi senta a mio agio come ora. Sono felice, sono tanto felice. Prima mi concentravo tanto nel guardare migliaia di serie televisive, programmi assurdi e diverse ore internet e quant’altro per non annoiarmi ma alla fine mi sentivo vuota, persa. Ma ora non ho bisogno di farlo, sto proprio bene!

A parte tutto quello, ero in una brutta depressione un po’ dovuta a vari problemi in famiglia, situazione sentimentale di merda (nonostante una piccola ripresa con lei), una vita con tanti alti e bassi e mille di altre cose, ma ora sto bene. Certo, non posso dire che non abbia ogni tanto dei momenti no, che non abbia voglia di stare un po’ da sola, ma ho quasi tutto quello di cui ho bisogno. Da buona ariete che non sono altro, ho bisogno anche dell’amore nella mia vita. Adesso provo un interesse molto forte per una persona, ma non posso dire assolutamente nulla ancora.

Questa ragazza mi piace, mi rende serena e mi agita allo stesso tempo ma mi piace, mi piace sul serio. Io sono quasi sicura di non piacerle affatto, ma non me la sento di mollare anche perché l’osservo da lontano, come una ragazza “troppo” ma mi accontento. Tutti i miei amici dicono l’opposto, che le interesso anche per quello che fa, ma io che sono la diretta interessata non vedo alcun interesse nei miei confronti. Certo, voi direte  che mi sottovaluto e altro, ma non è così. Lei è ASDFGHJKL e io, beh, io sono io. Tanto, non devo mica dirle che mi piace, no? Può anche solo restare una cotta impossibile, no? Non ci parlo nemmeno tantissimo, quindi.

Ad ogni modo, tornando al tema principale, ora sono davvero felice e spero che continui davvero così per tanto tempo, ne ho bisogno.

Stay tuned 🙂

G.


Nessun amore dura per sempre

Nonostante il titolo di questo post, non è affatto triste, anzi! Fino ad un paio di mesi fa ero ancora innamorata della mia prima ragazza, l’unica persona che mi aveva fatta star bene e oggi finalmente mi rendo conto che tutto passa e nulla è per sempre. Se penso solo al fatto che io ero persa per lei e credevo che nessuno mi avrebbe più fatto quell’effetto, beh, mi sbagliavo alla grande. Assurdo, vero? Ebbene sì, mi piace una ragazza e mi piace davvero tanto. Non so se sia ricambiato, ma non importa, lei mi piace e anche solo guardarla mi rende felice.

E’ bello vederla, scherzare con lei, farla ridere e parlare.. oh parlare! Mi piace, mi piace davvero. Peccato che non so come farglielo capire, sono talmente scema da ignorarla molte volte. Ho paura di starle troppo addosso, di stancarla e tutto, ma allo stesso tempo ho paura che non lo capisca, che pensi di non piacermi.

Staremo a vedere che succederà, incrociate le dita per me.

Vaffanculo il passato, benvenuto il presente 😀

 

Stay tuned

G.